Lettera al silenzio

In un mondo afflitto e lacerato dal rumore, ti cerco nei luoghi dove il mio bisogno di pace si fonde con la tua pienezza.

Ti cerco nella notte, quando il chiasso si addormenta e tutto si irradia di quiete.
Le parole e i gesti di una vita urlata si abbandonano alla calma e alla concentrazione.

Sei tu che mi permetti di scrivere e creare, di tacere e di ascoltare.
Sei la dimensione dello studio, della scoperta, dell’attesa, dell’intuizione. Sei lo spazio vuoto che partorisce pensieri sani e soluzioni sensate.

Mi inviti a contemplare e a dialogare con la mia interiorità.
Mi ricordi chi sono veramente e quali sono le mie esigenze reali.
Fai riaffiorare i vuoti e i pieni del mio essere, e mi denudi di ogni corazza.

È forse per questo che molti ti temono e fuggono dalla tua saggezza?

Ti cerco a occhi chiusi quando respiro l’odore del mare.
Ti cerco tra i sentieri affidabili del bosco, nei greti scavati dalla Tramontana, sulle scogliere avvolte dalla nebbia.

Ti cerco seduta ai margini dell’esistenza, al riparo da fragorose mischie “indistinguibili”, dalla banalizzazione dei pregiudizi, dall’inconsapevolezza delle emozioni.

Sei armonioso, discreto, composto ed elegante; non sopporti l’arroganza e il far villano.
La rabbia e l’ira si ritrovano a balbettare di fronte alla tua flemma britannica che le fa sentire goffe e primitive.

Mi hai insegnato che, spesso, la falsità si annida dentro tante parole sdolcinate e che i rapporti più autentici si alimentano dei tuoi grandi silenzi.

Ti celebro nell’ascolto dell’altro e nella comprensione della sua sofferenza.

Tu, come tutte le passioni e le emozioni più forti, colmo di parole, taci.
Per stare in tua compagnia non basta tenere la bocca chiusa: tu sei espressione viva dell’anima e della mente.

Ti chiedo scusa per tutte le volte in cui ti ho interrotto per pronunciare parole prive di valore e per aver infranto la sacralità di cui volevi farmi dono.

Tienimi stretta nel tuo fedele abbraccio,
Myriam


Photo by Emiliano Milanesi

Pubblicato da ilblogdimyriamdeluca

Sono Myriam De Luca, nasco a Palermo dove vivo e opero. Tre parole bastano per presentarmi e rappresentarmi: Donna, Amore, Scrittura. La ricerca della bellezza, attraverso l’arte in ogni sua forma, è parte fondamentale della mia vita. Seguitemi in questo blog per scoprire il mio mondo, miei libri, la mia anima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: