“La solitudine avanza…”

La solitudine avanza tra compromessi e diplomazia La fiducia si chiude nel cerchio lacerato del mondo La coscienza fende l’abisso Con le mani scrosto verità camuffate Incido versi come tatuaggi nella foga del tempo Caino ha fecondato il nulla divorando nel buio i suoi nidi La libertà non si nutre di morte Mi aggrappo nudaContinua a leggere ““La solitudine avanza…””

QUALE FEDE?

Folle pregano con cuori assenti Religioni incomprensibili inquinano la fede Guerre personali caricate sulle spalle uccidono preziosi giorni di pace La libertà è il posto in cui voglio stare Con occhi limpidi divoro maschere e filtri Ho fame d’amore e di poesia quindi di certo non sono morta (Myriam De Luca, L’invisibile nutrimento, Ed. Thule)Continua a leggere “QUALE FEDE?”

CERBERO

Parlano di pace e libertà io vedo solo guerra e distruzione Barcollo dentro la paura Non riusciremo a placare con una manciata di terra in gola la fame rabbiosa di Cerbero negli inverni di uomini corrotti e ingiusti Mi sdraio accanto a te incurante del flusso gelido delle correnti Mi scaldo con il soffio onestoContinua a leggere “CERBERO”

FUTURO

Chissà cosa c’è là in fondo Memoria di tempi lontani suoni curiosi di mondi diversi Significati che cambiano nascono e muoiono Sguardi rivelatori abbracciano l’ignoto Menti lavorano in continuo divenire oltre la somma delle parti Il grande Leonardo diceva che, una volta conosciuto il volo, si camminerà sempre guardando il cielo, perché è là cheContinua a leggere “FUTURO”

NOSTALGIA DI ALEPPO

Ho cavalcato la disperazionetra le rovine di una cittàdistrutta Era bella Aleppoprima che l’odio fagocitassetutti i suoi fiori Ho afferrato nella corsaun ramo fiorito del mio giardino Ha continuato a fioriresul muro bianco di un ‘altra vita da gridare, da pretenderecon lo sguardo affamatoverso oriente Dopo la Seconda guerra mondiale avremmo giurato che i conflittiContinua a leggere “NOSTALGIA DI ALEPPO”

Ciò che conta davvero…

Piccola riflessione, amara e insieme molto dolce, che questa mattina voglio condividere con voi 😉 Lotte affannose per “farsi un nome”Fame di successo tra medagliesenza valoreIl più bel nome è il tuopronunciato con amoredalla bocca di chi amial riparo da soffi di gloriatra le rovine della Torre di Babele Myriam De Luca

ARRIVERÀ L’AMORE

Le prime, timide giornate di sole sembrano volerci ricordare che nessun Inverno dura per sempre. Che la Vita è una continua evoluzione. Che l’Amore arriva e non conosce ostacoli, come la Primavera. Buon week a voi, amici! Sale di corsa le scalenessuno ode il suo respiro cortoIl vento gli scompiglia i capellidissolve i suoni confusidelContinua a leggere “ARRIVERÀ L’AMORE”

APPARTENGO A ME

Con questi versi che parlano di femminilità vi auguro un buon weekend, amici! Sollevo la testanon voglio più obbediree ringraziare Gocciola il domanisulla mia pelle brunasui capelli di setasulle labbra umideche non vogliono seccarsi I miei seni sorridonoalle fantasie d’amoreche li accarezzano Non c’è mattino senza lucesul mio corpo di donna Cerca il mio cantoacquaContinua a leggere “APPARTENGO A ME”

Un appuntamento per parlare insieme della bellezza dell’invisibile e del potere della parola

Cari amici, ho il piacere di invitarvi alla presentazione della mia opera letteraria “L’invisibile nutrimento”, edita da Edizione Thule. Giovedì 9 dicembre alle 16,30, presso la Fondazione Giuseppe e Marzio Tricoli in via Terrasanta 82, dialogherò con la giornalista Marianna La Barbera, che modererà l’incontro presieduto dall’editore, il prof. Tommaso Romano, e dal Presidente dell’AssociazioneContinua a leggere “Un appuntamento per parlare insieme della bellezza dell’invisibile e del potere della parola”