“La solitudine avanza…”

La solitudine avanza tra compromessi e diplomazia La fiducia si chiude nel cerchio lacerato del mondo La coscienza fende l’abisso Con le mani scrosto verità camuffate Incido versi come tatuaggi nella foga del tempo Caino ha fecondato il nulla divorando nel buio i suoi nidi La libertà non si nutre di morte Mi aggrappo nudaContinua a leggere ““La solitudine avanza…””

QUALE FEDE?

Folle pregano con cuori assenti Religioni incomprensibili inquinano la fede Guerre personali caricate sulle spalle uccidono preziosi giorni di pace La libertà è il posto in cui voglio stare Con occhi limpidi divoro maschere e filtri Ho fame d’amore e di poesia quindi di certo non sono morta (Myriam De Luca, L’invisibile nutrimento, Ed. Thule)Continua a leggere “QUALE FEDE?”

CERBERO

Parlano di pace e libertà io vedo solo guerra e distruzione Barcollo dentro la paura Non riusciremo a placare con una manciata di terra in gola la fame rabbiosa di Cerbero negli inverni di uomini corrotti e ingiusti Mi sdraio accanto a te incurante del flusso gelido delle correnti Mi scaldo con il soffio onestoContinua a leggere “CERBERO”