CERBERO

Parlano di pace e libertà io vedo solo guerra e distruzione Barcollo dentro la paura Non riusciremo a placare con una manciata di terra in gola la fame rabbiosa di Cerbero negli inverni di uomini corrotti e ingiusti Mi sdraio accanto a te incurante del flusso gelido delle correnti Mi scaldo con il soffio onestoContinua a leggere “CERBERO”

Poesia d’amore e di guerra

Brest, 1944. Le truppe alleate tentarono la riconquista della città e del suo porto strategico, combattendo una battaglia durissima contro la resistenza tedesca. La storica città, fondata dai Romani e ricca di monumenti, fu rasa al suolo. Solo 200 edifici rimasero in piedi. I civili vittime della battaglia furono quasi 1000. Kiev, 2022. Da giorniContinua a leggere “Poesia d’amore e di guerra”

Lettera al silenzio

In un mondo afflitto e lacerato dal rumore, ti cerco nei luoghi dove il mio bisogno di pace si fonde con la tua pienezza. Ti cerco nella notte, quando il chiasso si addormenta e tutto si irradia di quiete.Le parole e i gesti di una vita urlata si abbandonano alla calma e alla concentrazione. SeiContinua a leggere “Lettera al silenzio”

A proposito di Barbie…

Breve recensione di “Solo per sempre tua” di Louise O’Neill La scorsa settimana si parlava delle donne nella scienza e della nostra Cristoforetti che ha scelto di dare il proprio aspetto a una Barbie, per ispirare le bambine e incoraggiarle a guardare il cielo.Questa iniziativa, da un lato molto bella e positiva, ha però ancheContinua a leggere “A proposito di Barbie…”

FUTURO

Chissà cosa c’è là in fondo Memoria di tempi lontani suoni curiosi di mondi diversi Significati che cambiano nascono e muoiono Sguardi rivelatori abbracciano l’ignoto Menti lavorano in continuo divenire oltre la somma delle parti Il grande Leonardo diceva che, una volta conosciuto il volo, si camminerà sempre guardando il cielo, perché è là cheContinua a leggere “FUTURO”

NOSTALGIA DI ALEPPO

Ho cavalcato la disperazionetra le rovine di una cittàdistrutta Era bella Aleppoprima che l’odio fagocitassetutti i suoi fiori Ho afferrato nella corsaun ramo fiorito del mio giardino Ha continuato a fioriresul muro bianco di un ‘altra vita da gridare, da pretenderecon lo sguardo affamatoverso oriente Dopo la Seconda guerra mondiale avremmo giurato che i conflittiContinua a leggere “NOSTALGIA DI ALEPPO”

Un albero simbolo di vita e petali di rose su Auschwitz

Ci sono emozioni che attraversano il tempo senza mai affievolirsi, senza perdere smalto. Sono fissate in noi, in una memoria del cuore che ci fonda come specie, oltre che come singoli individui. Che fa parte della nostra coscienza. È quella foscoliana e celeste “corrispondenza di amorosi sensi”, che permette al ricordo di restituire la vita.Continua a leggere “Un albero simbolo di vita e petali di rose su Auschwitz”

Ciò che conta davvero…

Piccola riflessione, amara e insieme molto dolce, che questa mattina voglio condividere con voi 😉 Lotte affannose per “farsi un nome”Fame di successo tra medagliesenza valoreIl più bel nome è il tuopronunciato con amoredalla bocca di chi amial riparo da soffi di gloriatra le rovine della Torre di Babele Myriam De Luca

ARRIVERÀ L’AMORE

Le prime, timide giornate di sole sembrano volerci ricordare che nessun Inverno dura per sempre. Che la Vita è una continua evoluzione. Che l’Amore arriva e non conosce ostacoli, come la Primavera. Buon week a voi, amici! Sale di corsa le scalenessuno ode il suo respiro cortoIl vento gli scompiglia i capellidissolve i suoni confusidelContinua a leggere “ARRIVERÀ L’AMORE”