STRINGO L’INSEPARABILE

Un nuovo fiume attraversa l’intimità dei miei spazi Stringo l’inseparabile e smetto di aspettare il turno per essere felice Con occhi nuovamente aperti vedo linfa di alberi acerbi Acqua di pioggia ripulisce sabbie scure rimaste immobili dinanzi al mare Cedo alla profondità del cielo che sprigiona echi sterminati di libertà (Myriam De Luca, L’invisibile nutrimento,Continua a leggere “STRINGO L’INSEPARABILE”

Pubblicità