Le mie poesie – Cogito ergo sum di Myriam De Luca

Cogito ergo sum di Myriam De Luca

Ergo sum...
E se mi lasciassi esistere
senza concetti?
Se rovesciassi 
ogni impalcatura
di angosciante logica?
Dolce il loro dipanarsi
Azzero parole e mi riempio
di serena vuotezza
Armonie invisibili
illimpidiscono fittizie
comunicazioni
Richiami primordiali
urlano ai popoli di mutare
radicalmente il cosmo
Sotto lo sguardo
di un Dio misterioso
si muove l'umanità
infestata da folle deliranti
a cui è concesso sfamarsi
di succinte illusioni
che chiamano realtà
Mi svuoto dello spirito del mondo
per rinascere,
come uccello infuocato,
dal profumo di cannella e mirra
che brucia la morte
e resiste al tempo

(tratta dalla raccolta di poesie Esortazioni solitarie – Il Convivio – 2018)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...